Fragole

Postato in Pordotti

Fragole00

Colore rosso brillante, profumo delicato e inconfondibile, sapore dolce e invitante: sono le nostre fragole.
Si riconoscono per la particolare forma tondeggiante, leggermente a cuore, che invita all’assaggio. Coltivate con cura e dedizione per garantire la massima qualità, le fragole sono frutti buoni e preziosi per la salute e la bellezza dell’organismo.

Consigli preziosi

  • Con la polpa di fragole puoi combattere rughe, couperose ed efelidi: applicala sul viso e tienila in posa da mezz'ora a qualche ora. Questa maschera di bellezza ha un effetto schiarente ed emolliente.
  • Contro le scottature solari lievi è utile il succo di fragola, applicalo sulla zona interessata per almeno mezz'ora.
  • Latte detergente alla fragola? Mescola il succo fresco del frutto ben maturo con un po' di latte, applicalo sul viso per alcune ore o per l'intera notte e sciacqua con acqua di rose.
  • Quando si ha la febbre, il frullato di fragola è una bibita corroborante e rinfrescante.
  • Il risotto con le fragole è noto per il suo gusto sofisticato. Le fragole frullate (250 g. per 400 g. di riso) vanno aggiunte pochi minuti prima di terminare la cottura.
  • Conservate in frigorifero, a una temperatura di 0-4°C, le fragole si mantengono per circa 3 giorni.

Una miniera di vitamina C

Dissetanti, rinfrescanti, diuretiche e depurative. Le fragole sono composte per il 90% da acqua e sono utili per chi soffre di ritenzione idrica, obesità e calcoli renali. Ma è soprattutto l’alta concentrazione di vitamine a renderle preziose per la salute: la vitamina C (acido ascorbico) contribuisce a rafforzare le nostre difese immunitarie e la B9 (acido folico) aiuta a prevenire e curare l’anemia.Per l’alta concentrazione di polifenoli e tannini idrolizzabili, inoltre, questi deliziosi frutti hanno proprietà antiossidanti e sono utili per combattere l’invecchiamento precoce. Anche i diabetici possono godere del loro gusto: le fragole, infatti, contengono uno zucchero (il levulosio) completamente metabolizzabile dall’organismo.